Cannabinoidi sintetici: un pericolo per la salute

La Spice è una miscela di erbe (che non contiene né tabacco né Cannabis) che si può acquistare sul web o negli head shops sotto il nome di “herbal mixture”, “herbal blend” o profumatori per ambienti “non per uso umano”. In realtà questo prodotto viene fumato oppure meno comunemente ingerito sotto forma di infuso. I nomi delle miscele di erbe sono di fantasia e accattivanti come ad esempio Spice gold, Spice diamond, Yucatan fire, Sence, Chili x, Smoke, Genie, Algerian blend.

Continua a leggere

Da Marijuana a Cannabis: pillole di storia di una pianta millenaria

La Cannabis è una pianta millenaria, la sua datazione risale a più di 10 mila anni fa, gli si attribuisce un’origine nell’Asia Centrale e la sua diffusione dal medio Oriente al Mediterraneo ed Europa, la si deve soprattutto alle continue migrazioni di popolazioni nomadi. Già nell’antichità veniva usata sia come medicina per molte patologie e disturbi, come ci narrano antichi documenti, sia a scopi religiosi e tessili come ci confermano i numerosi reperti archeologici.

Continua a leggere

Cos’è e a cosa serve la fitoterapia

La cannabis, impiegata in medicina fino all’inizio del secolo scorso, rientra nei rimedi propri della fitoterapia che da sempre è stata utilizzata dall’uomo per curarsi prima ancora dei farmaci di sintesi chimica.

A cosa serve la fitoterapia?
L’approccio fitoterapico, che può tranquillamente coesistere con quello chimico, aiuta l’organismo a reagire e fortificarsi. Le piante medicinali, infatti, oltre a svolgere un’efficace attività sintomatica, stimolano le capacità di reazione dell’organismo.

Continua a leggere

Uso terapeutico della cannabis per le patologie cutanee

L’uso terapeutico della cannabis, già utilizzata per il trattamento della nausea, del dolore e delle infiammazioni, mostra le sue potenzialità anche nella cura di patologie cutane come la psoriasi e le dermatiti.

Ricercatori americani, hanno osservato che l’utilizzo di tetraidrocannabinolo (THC), il composto psicoattivo della cannabis, porta ad un miglioramento, avvolte notevole, di alcune malattie della pelle e tra queste i migliori risultati si osservano nel prurito, nella psoriasi e nella dermatite atopica e da contatto. Per quanto riguarda la riduzione del prurito, in oltre il 30% di pazienti trattati con una crema a base di cannabinoidi due volte al giorno per tre settimane si è visto la scomparsa del sintomo e questo in relazione a all’effetto anti-infiammatorio del THC.

Continua a leggere

Canada: costi per la marijuana medica coperti dall’assicurazione

Una Commissione canadese per i Diritti Umani ha deliberato che la marijuana medica prescritta ad un uomo della Nova Scotia, in Canada, dovrà obbligatoriamente essere coperta dal suo piano di assicurazione medica, alla quale ha diritto come dipendente aziendale. Un provvedimento che supporters del uomo ritengono avrà un impatto a livello nazionale.

Per saperne di più

Prevenzione e cure con la canapa alimentare

La nostra prima medicina è il cibo. Ciò che ingeriamo farà parte di noi, verrà trasformato ed utilizzato dal nostro organismo per riparare tessuti, crearne di nuovi, difenderci dalle aggressioni di microrganismi patogeni, per la regolare attività ormonale, per muoverci, correre e pensare.

La relazione tra malattia e ciò che mangiamo è un dato inconfutabile se pensiamo al diabete alimentare, ipercolesterolemie, trigliceridemie, ipertensione arteriosa, stati infiammatori del tratto gastroenterico solo per citarne alcune. La qualità e quantità alimentare se in squilibrio produrrà squilibri e dismetabolismi che esporranno il nostro organismo a produrre sostanze proinfiammatorie e proinvecchiamento cellulare. Favorendo l’espressione di alterazioni e mutazioni geniche a cui siamo predisposti.

Continua a leggere